Sicilia l'Isola da amare
anche attraverso il recupero della memoria storica delle nostre radici

* SICILIA: L’ISOLA CHE CI AMA E SI FA AMARE di Franco Amodeo

Carissimi Lions,

avete aperto il prezioso scrigno che da sempre custodisce i tesori della Sicilia, l’«Isola da amare», e ora questi vengono presentati con l’orgoglio di chi è autentico figlio diquesta straordinaria e unica terra.

Un grazie sincero, che scaturisce dal profondo del cuore, perché con le vostre ricerche volte al recupero della memoria storica delle nostre radici, carissimi Lions Siciliani,avete scritto un vero pezzo di storia, che ci riporta indietro nel tempo e ci aiuta adandare avanti nel nostro cammino.

Il lavoro che avete fatto con Giuseppe Catanzaro è veramente eccezionale e merita il grazie di tutti. Non è facile infatti recuperare la storia dimenticata a causa dell’obliodel tempo e dell’uomo…, i Lions ci hanno provato ed hanno avuto un eccezionaleriscontro… Avete operato bene e avete regalato al Distretto e alla Comunità un lionismovero, concreto, un lionismo dei fatti che, tramite la condivisione di questo progetto,ha dato l’opportunità di “riscoprire” ed apprezzare ancor di più i segni preziosied indelebili del nostro passato.

Il recupero della nostra storia, della storia della nostra terra, non si esaurisce qui,adesso, con questo lavoro… L’«Isola da amare» merita una più costante attenzione edun maggiore rispetto, specie da parte di chi non la conosce veramente, nelle sue tantesfaccettature… ed è per questo che dobbiamo proseguire nel cammino intrapreso espendere le energie, che spesso insospettabilmente riscopriamo in noi, per tenere semprevivo il legame con le nostre radici, con il nostro stesso “essere siciliani”, figli di unaterra tanto dura e sofferta, quanto bella e generosa.

Abbiamo operato nella continuità, perché senza continuità non si cresce ed i risultatiraggiunti oggi, meritano particolare attenzione anche perché ci proiettano lontano.

La Sicilia deve continuare ad essere l’obiettivo principale dei Lions, di ogni Lionvero che ama questa meravigliosa terra.

I Lions debbono guardare con priorità al territorio e il nostro territorio è unico estraordinario, sedimento di tutte le civiltà: anche per questo non deve essere trascurato.

Ancora grazie, amici Lions: condividendo questo progetto avete dimostrato cheamate profondamente questa terra e partecipando fattivamente alla realizzazione delpresente volume, avete voluto lanciare un invito perché tutti ci vengano a trovare, perchévenendo qui in Sicilia, si può scoprire il mondo!

Francesco Amodeo – Governatore Distretto 108 YB Sicilia – anno sociale 2008/2009

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: